Rischi microbici

Ecolab si impegna a fornirti le ultime notizie e risorse sulla salute pubblica. Sia che tu abbia bisogno di informazioni dettagliate su specifici organismi preoccupanti, consigli su prodotti di pulizia o suggerimenti per aumentare la sicurezza alimentare e prevenire le infezioni nella tua struttura, noi siamo la tua fonte affidabile.

I microrganismi assumo diverse forme e dimensioni, da piccolissime particelle di virus a grandi lieviti e muffe. Alcuni possono essere benefici, ma altri possono rovinare i cibi, inquinare i sistemi idrici e contaminare le apparecchiature, causando inefficienze.

Gli agenti patogeni presentano un rischio microbico maggiore, in quanto sono microrganismi pericolosi con il potenziale di causare malattie nell'uomo e/o negli animali, destando preoccupazione per la sicurezza alimentare e la salute pubblica. Per gestire possibili problemi relativi agli agenti patogeni, sono necessari validi controlli preventivi. Ecolab ti fornisce informazioni tecniche approfondite su numerosi patogeni
per creare maggiore consapevolezza sui rischi,
le loro vie di trasmissione e le modalità di controllo.

Schede informativi sugli agenti patogeni

 

BSE (Mucca pazza)
BSE (Morbo della mucca pazza)

L'encefalopatia spongiforme bovina (Bovine spongiform encephalopathy, BSE) o morbo della mucca pazza è "un'encefalopatia trasmissibile, neurodegenerativa, fatale dei bovini". È stata diagnosticata per la prima volta nel Regno Unito nel 1986 e le ricerche suggeriscono che il cervello e il midollo spinale di bovini contaminati dall'agente BSE (detto prione) possano essere stati utilizzati come ingredienti per i mangimi bovini.

Clostridium perfringens
Clostridium perfringens

Il Clostridium perfringens è un organismo sporigeno, le cui spore sono largamente diffuse in natura e nel tratto intestinale di animali ed esseri umani. Le spore comunemente contaminano gli alimenti. Il C. perfringens causa malattie di natura alimentare relativamente lievi dopo essere stato ingerito.

Particelle virali di coronavirus (MERS-CoV)
Coronavirus
I coronavirus sono virus a RNA capsulati in grado di infettare uomini e animali. Ad oggi, sono sei i tipi noti di coronavirus umani. Quattro di questi presentano un minore profilo di patogenicità e, in genere, causano solo lievi sintomi respiratori, come un comune raffreddore.
Gli altri due coronavirus, ossia il coronavirus della sindrome respiratoria acuta grave (SARS CoV) e il coronavirus della sindrome respiratoria del Medio Oriente (MERS CoV), possono causare malattie respiratorie gravi.
influenzacdc
Tempo di contatto

L'influenza, comunemente detta "di stagione" o "stagionale" è un virus che causa una diffusa infezione respiratoria associata a febbre e, spesso, a complicazioni respiratorie, facilmente trasmissibile da uomo a uomo. La maggior parte delle persone ha una qualche immunità alla comune influenza stagionale e, di solito, ogni anno è disponibile un vaccino.

Morbillo

Il morbillo è un'infezione virale. Si tratta di una malattia respiratoria altamente contagiosa e si diffonde nell'aria attraverso goccioline di tosse
e starnuti. Il morbillo è causato da un virus capsulato a RNA a singolo filamento.

noroviruscdc
Norovirus

Il norovirus è una causa largamente nota di focolai di malattie in numerosi gruppi di persone sulle navi da crociera.
Dato che il virus originale è stato identificato nel 1968, vi è stata una crescente presa di coscienza
sulla caratterizzazione del norovirus come agente scatenante di gastroenteriti virali riconducibili ai ristoranti
e che si diffondono attraverso cibi, case di cura, scuole e campeggi.

Salmonella
Salmonella

La salmonella identifica un gruppo di batteri che possono causare nelle persone una malattia con diarrea. Ha un carico gravoso sulla salute pubblica e rappresenta un notevole costo per la società di molti Paesi. Una delle specie, la salmonella enterica ha più di 2.000 sierotipi. I sierotipi tiphimurium ed enteritidis della salmonella enterica sono i più comuni a livello globale.