Project Wet Shanghai Ecolab

Diritti umani

Ecolab si impegna nel miglioramento del benessere delle persone e delle comunità di tutto il mondo e ha stabilito policy e procedure formali per contribuire ad assicurare che i diritti umani siano rispettati in tutte le nostre aziende e nella catena di approvvigionamento a livello globale.

La nostra policy

Ci impegniamo a rispettare gli standard internazionali sui diritti umani, come definito dai Principi guida delle Nazioni Unite su Aziende e Diritti umani, che include la Dichiarazione universale dei diritti dell'uomo delle Nazioni Unite e la Dichiarazione sui principi e i diritti fondamentali del lavoro dell'Organizzazione internazionale del lavoro del 1998. Operiamo in linea con le politiche e le procedure descritte nel SA8000 standard, che vuole proteggere i diritti umani fondamentali dei lavoratori. Aspiriamo a creare un ambiente di lavoro inclusivo e rispettoso, stabilire condizioni di lavoro adeguate e impegnarci per eliminare tutte le forme di lavoro infantile e forzato, discriminazione e corruzione.  Abbiamo posto in atto programmi regionali per valutare la conformità con questa policy e con i nostri impegni.  Inoltre, Ecolab intraprende valutazioni di conformità e di etica per comprendere più approfonditamente i rischi associati ai diritti umani.

  • Il nostro Codice di condotta contiene considerazioni dettagliate in materia di diritti umani presso le nostre aziende e impone ai collaboratori di Ecolab di segnalare qualsiasi potenziale problema relativo al mancato rispetto dei diritti umani.
  • Il nostro Codice di condotta dei fornitori stabilisce le aspettative di Ecolab nei confronti dei fornitori relativamente a integrità, standard di etica e legalità, conformità, riservatezza, regali e gratifiche e pranzi di lavoro, diritti dei lavoratori e legislazione sull'occupazione, salute e sicurezza, ambiente, anticorruzione e concussione, concorrenza leale e materiali forniti.
  • La nostra policy contro il traffico di esseri umani globale riporta le nostre aspettative in relazione alla schiavitù e al traffico di esseri umani.
  • I nostri standard di approvvigionamento etico comunicano ai nostri fornitori e partner commerciali le nostre aspettative sui diritti umani e l'etica e i nostri standard operativi, comprese le considerazioni delle implicazioni del Modern Slavery Act del Regno Unito.
  • La nostra Policy sui minerali dei conflitti sostiene le organizzazioni per i diritti umani per porre fine alla violenza e alle atrocità in Africa centrale, soprattutto nella Repubblica Democratica del Congo (DRC) e nei nove paesi limitrofi.
  • Come società presente in Sudafrica, supportiamo e sottoscriviamo i principi globali di Sullivan.  Inoltre, aderiamo alla normativa Employment Equity e Black Economic Empowerment in Sudafrica, ideata per applicare i principi globali di Sullivan.

Per ulteriori informazioni, visita:

Policy e pratiche normativePolicy per fornitori

Divulgazione di informazioni
La politica di Ecolab si prefigge l'obiettivo di divulgare qualsiasi controversia sui diritti umani che possa riguardare il lavoro minorile, la violazione dei diritti delle donne e delle minoranze o altri problemi relativi ai diritti umani come definito dall'EEOC. Nessuna sanzione per problemi relativi ai diritti umani è stata comminata all'azienda da alcuna organizzazione governativa negli ultimi cinque anni.

Integrità ed etica

Ci impegniamo ad aderire agli standard legali ed etici più severi, indipendentemente da quando e dove svolgiamo la nostra attività.  Il nostro Codice di condotta si applica a tutti i funzionari, dirigenti e collaboratori di Ecolab e funge da guida su come agire e prendere decisioni etiche nel rispetto del Codice e delle leggi dei Paesi in cui operiamo.

Il nostro obiettivo annuale è di raggiungere una percentuale del 100% di collaboratori in tutto il mondo in grado di certificare il completamento di un corso di formazione e di conoscere e rispettare il Codice di condotta.  Nel 2020 abbiamo raggiunto un grado di completamento globale del 99%.

I collaboratori possono segnalare eventuali preoccupazioni relative al Codice al loro responsabile, all'ufficio Risorse Umane, agli uffici legali o di compliance, alla helpline per il Codice di condotta o al servizio di segnalazione via web di terze parti di Ecolab, utilizzati da referenti interni ed esterni per comunicare le loro preoccupazioni al riguardo.  Tutte le segnalazioni di potenziali violazioni del Codice sono sottoposte a un'indagine approfondita e vengono messe in atto misure di mitigazione.  Disponiamo inoltre di un programma di comunicazione che assicura che le segnalazioni siano verificate in modo tempestivo e che siano intraprese azioni coerenti in base ai risultati dell'indagine.


Anticorruzione

Le policy e le procedure anticorruzione di Ecolab sono comunicate nel corso del training annuale sul Codice di condotta.  Una formazione anticorruzione più approfondita svolta di persona è offerta ai dirigenti senior in tutte le aree e le sedi dove sussista un rischio elevato.

Nell'ambito del suo programma di audit aziendali interne, Ecolab conduce delle revisioni che si concentrano sui processi operativi, comprese le valutazioni dei controlli sul programma anticorruzione.  Nel corso del 2020 sono state condotte tre revisioni specifiche in materia di anticorruzione, in concomitanza con diverse verifiche di tutte le aree e unità aziendali che hanno rilevato alcuni rischi significativi.