purateproductpage

Chimica Purate™

Purate è una miscela di 40% clorato di sodio (ingrediente attivo) e <8% perossido di idrogeno (stabilizzatore) con acqua in stato di equilibrio. La composizione chimica di Purate ClO2 evidenzia la riduzione del clorato di sodio con perossido di idrogeno in condizioni acide per produrre biossido di cloro (ClO2). Con la nostra soluzione pre-miscelata Purate tutto è più semplice.

Contatti

CHIAMACI

Nalco Water 
1601 W. Diehl Road
Naperville, Il 60563

Grazie per il tuo interesse verso i prodotti, le apparecchiature ed i servizi Purate per il biossido di cloro.

  1. Nalco Water Home
  2. Le nostre soluzioni
  3. Biocontrollo dell'acqua di raffreddamento
  4. Sistemi di generazione di biossido di cloro Purate
  5. Composizione chimica di Purate

Dettagli sul prodotto

Come si comporta ClO2 rispetto ad altre tecnologie?

Il biossido di cloro (ClO2) è una molecola eccezionale che si comporta abbastanza bene rispetto alle altre tecnologie.

Biossido di cloro contro cloro

I problemi di sicurezza con il gas cloro hanno spinto molti a passare a prodotti alternativi come il biossido di cloro (ClO2).

Il cloro, come il gas cloro o l'ipoclorito di sodio, viene utilizzato da anni come pre-ossidante e disinfettante primario. Tuttavia, il suo uso continua a diminuire a causa di problemi associati alla formazione di sottoprodotti pericolosi. Il cloro è un antimicrobico più debole del ClO2, soprattutto a livelli pH superiori a 7. Sebbene il cloro sia in generale meno costoso per unità di peso, il costo complessivo del trattamento con ClO2 è spesso inferiore a causa della sua maggiore efficacia. Il cloro può causare problemi di odore, ma il ClO2 può risolvere problemi di sapore e odore.

Poiché il ClO2 ha prodotto meno sottoprodotti pericolosi, viene spesso utilizzato all'inizio dell'impianto idrico come pre-ossidante, spesso per il controllo di Fe e Mn.


Biossido di cloro contro ozono

Il forte potere ossidante dell'ozono porta alla formazione di bromato, agente cancerogeno regolamentato nell'acqua potabile.

L'ozono è un antimicrobico più forte del ClO2. Tuttavia, in fonti idriche contenenti bromuro, la dose consentita di ozono può essere fortemente limitata dai limiti di bromato. A causa dell'elevata reattività dell'ozono, il residuo ha breve durata ed è difficile da misurare. Inoltre, i costi operativi e di manutenzione per i sistemi a ozono sono elevati.

I sistemi a biossido di cloro sono molto meno costosi da installare.


Biossido di cloro contro UV

Il trattamento finale con UV combinato con un pretrattamento con biossido di cloro (ClO2) può essere una soluzione di trattamento dell'acqua molto efficace.

Sia gli UV che il ClO2 richiedono tempi di contatto brevi per l'inattivazione del microorganismo e non sono influenzati dall'ammoniaca presente nell'acqua. I sistemi a UV sono costosi da installare, gestire e mantenere. Spesso per un sistema a UV viene specificato un alimentatore di back-up che aggiunge costi significativi al sistema a causa dell'elevata richiesta di potenza.

Poiché il trattamento con UV non fornisce un disinfettante residuo, per determinarne l'efficacia sono necessari test batteriologici, il cui completamento richiede più di 24 ore.

Nome: Biossido di cloro
Sinonimi: "Chlo-2", ossido di cloro, perossido di cloro
Formula: ClO2
Peso molecolare: 67,4518
N. Cas 10049-04-4
Angolo di legame: 117,5°
Lunghezza di legame: 0,147 nm
Momento di dipolo:5,95x10-30 C*m
Fattore acentrico: 0,35638
Struttura:

 

Proprietà stato fisico Proprietà termodinamiche
Aspetto: gas di colore da giallo-verde a rosso-arancione, solido rosso cristallino. Calore di formazione: 24,50 kcal/g-mol
Stato di spedizione solito: generato in situ; spedizione non consentita Energia di Gibbs di formazione:
28,80 kcal/g-mol
Punto di fusione/congelamento: -59,5°C (-75,1°F) Entropia gas ideale: 0,257kJ/g-mol K
Punto di ebollizione:
10,9°C (51,6°F) a 760 mmHg
9,9°C (49,8°F) a 731 mmHg
Calore netto di combustione (gas):
-24,50 kcal/g-mol
Temperatura critica: 192°C (377,6°F) Calore di soluzione in acqua
6,6 kcal/g-mol
Pressione critica: 8621,6kPa (1250,6 psia) Volume molare liquido:
4,1852x10-2 m3/kmol
Temperatura punto triplo:
-59,5°C (-75,1°F)
Pressione punto triplo:
1,2544 kPa (9,4 mmHg abs)

 

Densità Proprietà dipendenti dalla temperatura
Liquido:
1,773 g/mL a -55°C
1,640 g/mL a 0°C
1,614 g/mL a 10°C
Capacità termica del gas:
0,0408 kJ/(g-mol K) a 0°C
0,0417 kJ/(g-mol K) a 20°C
0,0425 kJ/(g-mol K) a 40°C
Gas: 3,09 g/l a 11°C Calore di vaporizzazione:
26,937 kJ/g-mol a 0°C
25,825 kJ/g-mol a 20°C
24,629 kJ/g-mol a 40°C

Per tutti i chimici e gli ingegneri nei paraggi: si torna alla tavola periodica degli elementi e alla stechiometria.

Purate - Elevata efficienza

La composizione chimica di Purate ClO2 evidenzia la riduzione del clorato di sodio con perossido di idrogeno in condizioni acide per produrre biossido di cloro (ClO2). Con la nostra soluzione pre-miscelata Purate tutto è più semplice.

 

Concorrenti - Bassa efficienza

Alcuni generatori a base di cloro possono raggiungere il 95% dell'efficienza se correttamente calibrati. Tuttavia, i generatori a tre prodotti chimici (clorito di sodio sodium chlorite + ipoclorito + HCl) perdono rapidamente le performance e richiedono frequenti adeguamenti e calibrature. Di conseguenza, in genere funzionano con minore efficienza.

Una particolare tecnologia al cloro (clorito di sodio + HCl) può funzionare con alta efficienza, ma con una bassa resa. Insita nella composizione chimica è la necessità di utilizzare 5 molecole di clorito di sodio per produrre 4 molecole di ClO2, che porta all'80% la massima resa possibile. A causa della bassa resa, questa tecnologia è economicamente limitata a piccoli valori, in generale inferiori a 1 kg/h.

Il biossido di cloro generato da Purate è accettato a livello globale, certificato CE (solo apparecchiatura), certificato EPA, approvato FDA, approvato BfR, certificato Kosher (OU) e NSF 60 (apparecchiatura/precursore).

Purate e l'acido solforico NON sono prodotti chimici coperti ai sensi della gestione della sicurezza dei processi (PSM, Process Safety Management). Anche se ClO2 è un prodotto chimico coperto, esso è generato in situ e usato immediatamente, per cui la quantità limite non viene mai neanche sfiorata.

Il ClO2 prodotto da Purate evita tutti i requisiti PSM e del programma di gestione del rischio (RMP; Risk Management Program) e i relativi costi.